MOC: l’esame che verifica la salute delle tue ossa

MOC
(Mineralometria Ossea Computerizzata)

Il test per diagnosticare l’osteoporosi e prevenire le fratture

Costo 50,00€

In promozione fino al 31-12-2022

Prenota la tua visita

Pisano Medical Group | MOC - Il test per diagnosticare l’osteoporosi e prevenire le fratture

L’osteoporosi è una delle più comuni malattie delle ossa nonché una delle più insidiose, perché con il tempo indebolisce le ossa fino a renderle più soggette alle fratture.

È molto importante diagnosticare l’osteoporosi per tempo perché più le ossa tendono a perdere densità, maggiori sono le probabilità di incorrere in fratture invalidanti.

L’esame per la diagnosi dell’osteoporosi è la MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata): si tratta di un test rapido, indolore e non invasivo che serve a valutare la fragilità delle ossa e la relativa densità minerale.

Cos’è la MOC e a cosa serve

La MOC è un esame radiologico che valuta la densità delle ossa e la quantità di minerali in esse presenti, in particolar modo il calcio. Più alto è il contenuto di minerali, più dense saranno le ossa (e quindi più forti e meno soggette a possibili fratture).

Di norma la MOC si esegue sulla zona lombare, sulla colonna vertebrale e sul femore, ma può essere svolta anche su tutto il corpo se il medico lo ritiene opportuno.

L’esame serve a:

  • Individuare le riduzioni della densità ossea e il rischio di frattura
  • Confermare la diagnosi di osteoporosi
  • Monitorare la terapia per il trattamento dell’osteoporosi

Chi ha maggiori probabilità di sviluppare l’osteoporosi?

Donne in post-menopausa (dai 65 anni in su)

L’osteoporosi può colpire a ogni età, ma sicuramente le donne in post-menopausa sono più a rischio: questo perché, dopo la menopausa, gli estrogeni diminuiscono e determinano una riduzione significativa della densità ossea.

Donne di età inferiore ai 65 anni affette da altre patologie

Ovvero donne che a causa di altre patologie o di una predisposizione familiare sono più a rischio di altre.

In particolare tra le patologie che aumentano il rischio di sviluppare l’osteoporosi troviamo:

  • Menopausa precoce
  • Malattie renali croniche
  • Disturbi alimentari (con conseguente basso peso corporeo)
  • Storia familiare di osteoporosi
  • Artrite reumatoide

Come si svolge la MOC?

Il paziente rimane steso sul lettino, vestito e in posizione supina, mentre il braccio meccanico del macchinario scorre lungo il corpo.

Il test non è invasivo e dura circa 20-30 minuti.

È richiesta una preparazione specifica prima della MOC?

La MOC è un esame molto semplice e veloce che non richiede alcuna preparazione particolare.

Cosa succede dopo l’esame?

Dopo aver svolto la MOC il medico esaminerà i risultati e valuterà la densità delle ossa: se la diagnosi di osteoporosi sarà confermata, il dottore indicherà un piano di trattamento per prevenire possibili fratture.

La MOC è fondamentale per la diagnosi e il trattamento dell’osteoporosi

Fissa subito un appuntamento per valutare le condizioni di salute delle tue ossa.

Prenota